23 gennaio 2009

Blog e Nuvole





Le prime due pagine de "Il Gatto", su testi di Luca Tassinari.
Il resto si può vedere qui
________________________________

23 commenti:

marcocorona ha detto...

......goooooonnnnzooooooohhhhhhh......

squaz ha detto...

Aaahhhhrggg!
Il fegato, oddìo il mio fegato...

marcocorona ha detto...

LAAAAAAAHHHHHHHHHHHHH........

squaz ha detto...

Avete assistito ad un proficuo scambio di idee tra due fumettisti (di cui uno ha l'ulcera).

Luca Tassinari ha detto...

Ciao, io sono quello che ha scritto il testo e che -- sia detto per inciso -- ha la sensibilità grafica di un paracarro (da bambino nei fumetti leggevo solo le parole perché non capivo le figure...)

Tuttavia, la tua interpretazione del mio incubo felino mi ha molto colpito. In particolare ho apprezzato la compenetrazione fra i due personaggi -- il gatto e l'uomo -- che nel testo si sfiorano appena.

(Le ultime due tavole, poi, sono magnifiche).

squaz ha detto...

Vuole la verità, messere?
Era un testo dif-fi-ci-lis-si-mo da rendere... ma è stato quello il bello!
Poi ho una passione per il "bestiame interiore".

Possiamo dirci molto soddisfatti, và.

Saludos

(ah ah, paracarro)

marcocorona ha detto...

MA DOV'É AMBIENTATO? MI SEMBRA DI RICONOSCERE LA BANLIEU MILANESE, SI TRATTA FORSE DI...goooooooooohhhhhhhh......

squaz ha detto...

Rgonzooohhhhhh....
Veramente è casa tua, come me l'immagino io.
A proposito, mi hai trovato casa a Roma?

marcocorona ha detto...

ho sgiunzagliato i miei criceti d'appartamento ma si sono annegati come lemming. adesso provo con gli annunci sul giornale.

sergio ponchione ha detto...

Stabilito il generale pregevole livello del prodotto, particolarmente degno di menzione v'è il titolo, la cui fattura denota chiaramente che l'autore mangia con gusto la stessa minestra del sottoscritto. Ah, che odore... ah, che sapore. Nevvero?

squaz ha detto...

Oh Serginho, come ti ho pensato facendolo... come ti ho pensato.

sergio ponchione ha detto...

Adulatore...

Stefano Misesti ha detto...

Grandissime tavole, Pasquale. Mi aggradano lateralmente.

squaz ha detto...

Pòncho:
E' vero invece.
Che io conosca, sei quello che più di tutti usa disegnare anche i titoli. E la cosa è sempre piaciuta anche a me, ma ho praticato quest'arte solo sporadicamente. Dovrò farlo più spesso... e, facendolo, ti penserò.

Stefano:
Ti ringrazio lateralmente e collateralmente.
A 'sto giro mi sono impegnato.

sergio ponchione ha detto...

Lusingatore :)...

Larsoniana ha detto...

miaoooooo ^_^

rocco lombardi ha detto...

Il bianco il nero e il rosso,
la morte dei disegni tuoi,
indubbiamente!

squaz ha detto...

Ah Rocco, ultimamente mi vengono tutti colorati così in effetti...
C'è da preoccuparsi.

Larsoniana: Arf!

tony maramao ha detto...

bestia che roba.
settimana prossima sarò a milano facciamo di tutto per non incontrarci?

squaz ha detto...

contaci.

DIMOSAURO ha detto...

... ma una rivincita in pizzeria? c'ho come la sensazione di aver lasciato qualcosa in sospeso, come quando ti alzi dal cesso con quella vocina che ti dice...potevi fare meglio.

Dimo il le-protto.

squaz ha detto...

Metafora lusinghiera.
Chè poi mica è colpa mia se una delle rare volte che esco di casa, preferisci passare la serata a fare lo spiritoso con i camerieri...
Carpe Diem, fratello!

Anonimo ha detto...

adamic bars calibre impacts reputed ultrasound agamben twitter allwritten glrkkj agood
lolikneri havaqatsu